PARROCCHIA S. LUCIA – AUGUSTA
@mail: santalucia.augusta@alice.it
Blog: www.parrocchiasantalucia.myblog.it

Calendario parrocchiale Gennaio – Marzo 2014

Gennaio
1 mercoledì S. Messe ore 9.30 – 11.00 – 19.00
……………………………………………………………
2 giovedì
ore 19.00 Serata Giovani Coppie Campo Base al Centro Utopia
……………………………………………………………
3/5 Campo Scout Augusta 4 Reparto a Palazzolo
Clan a Messina
……………………………………………………………
4 sabato
ore 6.30 Giornata Giovani e Campo Base –S. Messa c/o Monache Canicattini poi Centro Utopia
ore 18.30 Preparazione Battesimi
……………………………………………………………
5 Domenica
……………………………………………………………
6 lunedì Epifania “Consegna degli scrigni a Gesù”
S. Messe ore 8.00 – 9.30 – 11.00 Processione col Bambinello
ore 19.00
……………………………………………………………
7 martedì
ore 18.30 Incontro equipe Iniz. Cristiana col parroco
……………………………………………………………
8 mercoledì
ore 9.00 Cellula Esecutiva
ore 18.30 Missionari del Vangelo col Parroco al Centro Caritas
……………………………………………………………
9 giovedì
ore 18.00 Assemblea Diocesana pastorale in Cattedrale a Siracusa
Conferenza Don Pino Ruggeri
ore 19.00 Concelebrazione Eucaristica
……………………………………………………………
10 venerdì
ore 18.30 Adorazione vocazionale – Educatori e Catechiste
ore 20.00 Incontro Giovani insieme al 25° Campo Base
……………………………………………………………
11 sabato
ore 9.30-11.30 Scuola di formazione al sociale e al politico
c/o Centro Caritas
ore 15.30 1° A.C.R. in Chiesa – 2° e 3° A.C.R. al Centro Utopia
ore 18.30 Preparazione Battesimi
……………………………………………………………
12 Domenica
……………………………………………………………
13 lunedì
ore 18.30 Teologia di Base al Centro Caritas
ore 20.00 Ultreya al Centro Caritas
……………………………………………………………
14 martedì
ore 18.45 Catechesi Genitori e figli 3° Elem.
“Essere cristiani oggi”
…………………………………………………………..
15 mercoledì
ore 18.30 Liturgia Penitenziale Cittadina in parrocchia
dalle ore 19.00 alle 20.00 saranno presenti tutti i sacerdoti della città per le confessioni
……………………………………………………………
16 giovedì
ore 18.45 Incontro Genitori 5° Elem. e scelta futuri padrini
ore 18.30 Incontro I.C. 31° Corso Nuova Vita col Parroco
ore 20.00 Inizio Corso Matrimoniale
……………………………………………………………
17 venerdì
ore 18.30 Lectio Divina – Cellule
ore 20.00 Incontro Giovani
……………………………………………………………
18 sabato
ore 15.30 1° A.C.R. in Chiesa – 2° e 3° A.C.R. al Centro Utopia
ore 18.30 Incontro Leaders al Centro Utopia
……………………………………………………………
19 Domenica
…………………………………………………………..
20 lunedì
ore 9.00 Incontro Catechiste – 5° elem. con Ed. A.C.R..
ore 16.00 Caritas parrocchiale col parroco
ore 18.30 Incontro A.C.G.
ore 19.45 Ultreya
……………………………………………………………
21 martedì
ore 18.30 Catechesi comunitaria
……………………………………………………………
22 mercoledì
ore 18.00 S. Messa gestita dal Gruppo P.Pio
ore 18.30 Incontro I.C. 2° anno col parroco
ore 18.45 Incontro Genitori 4° Elementare
……………………………………………………………
23 giovedì
ore 18.30 Incontro Genitori Cresimandi e A.C.R. per
definitiva adesione
ore 20.00 Corso Matrimoniale
……………………………………………………………
24 venerdì
ore 18.30 Lectio divina – Missionari del Vangelo
ore 20.00 Incontro Giovani – Educatori col parroco
……………………………………………………………
25 sabato
ore 9.30-11.30 Scuola di formazione al sociale e al politico
c/o Centro Caritas
ore 15.30 1° e 3° A.C.R. al Centro Utopia – 2° A.C.R. in Chiesa
……………………………………………………………
26 Domenica A.C.R. – Festa della pace
ore 16.00 Incontro Co.CA
ore 17.00 Incontro Giovani Coppie
……………………………………………………………
27 lunedì
ore 18.30 Teologia di Base al Centro Caritas
ore 18.30 Veglia sulla pace A.C.G.
ore 20.00 Ultreya al Centro Caritas
……………………………………………………………
28 martedì
ore 18.30 Consiglio pastorale per Quaresima
……………………………………………………………
29 mercoledì
ore 18.30 Cellulone
ore 19.30 Osservatorio sociale col parroco
……………………………………………………………
30 giovedì
ore 18.30 Incontro I.C. 3° anno col parroco
ore 20.00 Corso Matrimoniale
……………………………………………………………
31 venerdì
ore 18.30 Lectio divina – Cursillos
ore 20.00 Incontro Giovani
……………………………………………………………
Febbraio
1 sabato
ore 15.30 1° A.C.R. in Chiesa – 2° e 3° A.C.R. al Centro Utopia
……………………………………………………………
2 Domenica Presentazione del Signore “ Giornata della vita”
S. Messe ore 8.00 – 9.30 – 11.00 Genitori e Bambini battezzati nell’anno – ore 19.00
…………………………………………………………..
3 lunedì
ore 9.00 Incontro Catechiste
ore 18.30 Incontro A.C.G.
ore 19.45 Ultreya
…………………………………………………………..
4 martedì
ore 18.30 Catechesi comunitaria
……………………………………………………………
5 mercoledì
ore 9.00 Cellula esecutiva
ore 18.30 Incontro I.C.
Inizio Cursillos uomini
……………………………………………………………
6 giovedì
ore 20.00 Corso Matrimoniale
……………………………………………………………
7 venerdì
ore 18.30 Adorazione vocazionale – Ed. A.C.R. e Catechiste
ore 20.00 Incontro Giovani
…………………………………………………………..
8 sabato
ore 9.30-11.30 Scuola di formazione al sociale e al politico
c/o Centro Caritas
ore 15.30 2° e 3° A.C.R. al Centro Utopia – 1° A.C.R. in Chiesa
ore 18.00 Area 2 Cellule al Centro Utopia
……………………………………………………………
9 Domenica
……………………………………………………………
10 lunedì
ore 18.30 Teologia di Base al Centro Caritas
ore 18.30 Incontro A.C.G.
ore 20.00 Ultreya al Centro Caritas
……………………………………………………………
11 martedì
ore 18.45 Genitori 3° Elem. col parroco
……………………………………………………………
12 mercoledì
ore 18.45 Genitori 4° Elem.
……………………………………………………………
13 giovedì Ritiro itinerante Catechiste
ore 20.00 Corso Matrimoniale
……………………………………………………………
14 venerdì
ore 18.30 Lectio divina – Cellule
ore 20.00 Incontro Giovani
……………………………………………………………
15 sabato
ore 15.30 1° A.C.R. in Chiesa – 2° e 3° A.C.R. al Centro Utopia
Sabato alternativo A.C.G. biennio
……………………………………………………………
16 Domenica
……………………………………………………………
17 lunedì
ore 9.00 Incontro Catechiste
ore 18.30 Incontro A.C.G. intergruppo
ore 19.45 Ultreya
……………………………………………………………
18 martedì
ore 18.30 Catechesi comunitaria
……………………………………………………………
19 mercoledì
ore 18.00 S. Messa gestita dal gruppo P.Pio
ore 18.30 Incontro Liturgia
……………………………………………………………
20 giovedì
ore 18.45 Genitori 5° Elem.
ore 20.00 Corso Matrimoniale
……………………………………………………………
21 venerdì
ore 18.30 Lectio divina – Ministri Straordinari
……………………………………………………………
22 sabato
ore 9.30-11.30 Scuola di formazione al sociale e al politico
c/o Centro Caritas
ore 15.30 1° e 3° A.C.R. al Centro Utopia – 2° A.C.R. in Chiesa
ore 18.00 Area Leaders
……………………………………………………………
23 Domenica Uscita con ragazzi A.C.G.
ore 17.00 Incontro Giovani coppie
……………………………………………………………
24 lunedì
ore 18.30 Teologia di Base al Centro Caritas
ore 18.30 Incontro A.C.G.
ore 20.00 Ultreya al Centro Caritas
……………………………………………………………
25 martedì
……………………………………………………………
26 mercoledì
ore 19.00 Osservatorio sociale col parroco
……………………………………………………………
27 giovedì
ore 20.00 Corso Matrimoniale
…………………………………………………………..
28 venerdì
ore 18.30 Liturgia penitenziale comunitaria
……………………………………………………………
Marzo
1 sabato
ore 9.30-11.30 Scuola di formazione al sociale e al politico
c/o Centro Caritas
ore 15.30 A.C.R. al Centro Utopia per Festa di Carnevale
……………………………………………………………
2 Domenica
……………………………………………………………
3 lunedì
ore 9.00 Incontro Catechiste
ore 19.00 Carnevale A.C.G. al Centro Utopia
…………………………………………………………..
4 martedì Carnevale comunitario al Centro Utopia
…………………………………………………………..
5 mercoledì Le Ceneri
ore 16.30 Rito Imposizione delle Ceneri Bambini e A.C.R.
ore 18.30 S. Messa con rito imposizione delle Ceneri

Artabano – Avvento 2013

Parrocchia S. Lucia – Augusta
Avvento 2013
Traccia di una storia – Artabano
È la storia in cui un re, Artabano, con i suoi tre amici dopo aver studiato a lungo le stelle e le profezie a riguardo sono arrivati alla conclusione che non manca molto tempo alla nascita del Signore ed hanno intenzione di portargli dei doni.
Tre Magi portano oro, incenso e mirra, lui invece, ha con sé tre pietre preziose: uno zaffiro, un rubino e una perla. Partiranno non appena una stella brillerà per la seconda volta in cielo.
Ora insieme agli altri tre, Artabano, chiede a ciascuno di noi di partire per onorare il nuovo re.
Non è un’illusione, non andremo dietro a un sogno.
Ma deve essere una libera scelta, non si può essere costretti.
Appare la Stella
Essa ti indica la strada (quando ti decidi per la ricerca apparirà sempre una stella).
Il viaggio
Preparare la sacca  (cosa metteresti dentro?)
1° Tappa
     Ed ecco un uomo aggredito da alcuni malviventi.
     Artabano (il nostro protagonista) arriva e lo scorge. È tentato di proseguire il cammino, ma la sua coscienza lo richiama.
Fermati un momento
  1. Tieni questo zaffiro ti sarà utile per comprarti qualcosa da mangiare e vestire.
Dialogo con la stella             
  1. A.   Forse non dovevo fermarmi, ho perso tempo ed ora sono in ritardo, ma… quell’uomo aveva bisogno di me ed io ho dovuto aiutarlo, come potevo ignorarlo?
C.  Non preoccuparti, hai fatto la cosa più giusta.
(Racconta la tua storia ed i tuoi dubbi).
 
2° Tappa
Riappare la stella   
meglio mettersi in cammino anche se in ritardo e solo.
Arriva a Betlemme, il re vuole uccidere i bambini.
A.   Rivolto al soldato: “Se hai ancora un briciolo di pietà risparmia questi bambini innocenti. Vedi questo rubino? Te lo do in cambio della sua vita.
Soldato: E dammelo allora
A.   Perdonami, mio Signore, se ho comprato il silenzio di un uomo, ma la vita di quel bambino per me era troppo preziosa. Ho di nuovo sbagliato!
Io sto cercando un uomo e sono già parecchi anni che giro il mondo, ma non sono riuscito ancora a trovarlo. Spero almeno che esista. Non vorrei aver perso tutti questi anni per niente. Cerco un uomo! So poco di lui: il suo nome non lo conosco, so solo che lo chiamano “Messia”, è un re. Lo troverò? (Racconta la tua ricerca…)
   3° Tappa
Riprende la ricerca: ora Artabano invecchiato, arriva in una città, Gerusalemme, dove si sta svolgendo un Mercato. Al centro del mercato, un mercante mette in vendita una schiava.
Artabano prende la perla che gli è rimasta e compra la schiava e la libera.
Rispunta la stella
La tua ricerca non è stata vana, sei arrivato alla meta del tuo viaggio. Ecco là il tuo Re, l’hanno appeso ad una croce.
A.  No, non è possibile. Trent’anni di cammino. Non è possibile, non posso crederci. Sono arrivato rispondimi (si rivolge alla croce). Ho fatto molta strada non ho più niente con me, avevo dei doni anch’io. Non puoi morire così ascoltami. Ma perché non mi rispondi?
Guarda nel tuo cuore Artabano. (Il nome di ciascuno…)
Fermati a guardare nel tuo cuore e capirai. Se saprai scrutare dentro di te, ti accorgerai che piano piano la luce prenderà il posto alla notte e, come in un’alba radiosa, tutto diventerà chiaro davanti ai tuoi occhi.
Ricordi le pietre che avevi con te… lo zaffiro, ricordi l’uomo che hai incontrato nel tuo cammino? Ricordi? Anche allora eri turbato, non sapevi cosa fare, poi hai scelto di aiutarlo.
E il bambino che hai salvato dai soldati… ricordi?
E la schiava alla quale hai ridato la libertà?
Ancora non capisci, Artabano?
Hai camminato accanto al tuo re per tanti anni e non lo hai riconosciuto.
Aspettavi d’incontrarlo, di offrirgli i tuoi doni, ascoltare le sue parole, invece…
Chi lo ha cercato per ucciderlo è arrivato prima di te. Ed ora egli è là, in croce. Non sei arrivato tardi. È morto perché ha amato e tu hai conosciuto l’amore.
Capisci, Artabano?
A.  Hai ragione, Stella. Adesso comprendo, non ho più dubbi.
Capisco che ognuno di noi ha con sé dei valori che può utilizzare per sé e per gli altri. Forse tutti abbiamo una stella da seguire.
Fa brillare la tua luce Stella!
Perché ogni uomo, guidato da te, incontri lungo il viaggio della sua vita il SIGNORE.

 Riflessioni

Dalla semplice curiosità di conoscere Dio al desiderio di un rapporto più profondo con Lui. Dal disinteresse per il prossimo alla consapevolezza che tutti gli uomini sono suoi fratelli e che deve aiutarli e imparare ad amare.
1° Tappa 
Aiuta un moribondo facendo quanto è possibile per salvarlo senza lasciarsi coinvolgere nella sua storia ma rispondendo semplicemente a un sentimento di pietà umana.
2° Tappa
Pagando con il rubino il soldato che voleva uccidere il bambino, Artabano rischia la sua stessa vita per difenderlo. Si rende conto che non si può restare spettatori ma deve cominciare a vivere lasciandosi coinvolgere direttamente, rischiando anche qualcosa di suo.
3° Tappa
La perla spesa per la libertà della schiava.
Questo gesto è una libera scelta stimolata dall’amore che Artabano ha conosciuto durante gli anni trascorsi tra la gente che ha aiutato e che lo avvicina anche se inconsciamente, a Dio.
     1) Cercare Dio, perché?
Quale segno della sua esistenza? O della sua venuta o presenza?
2)      Decidersi per un viaggio alla ricerca…
anche contro gli altri, andando controcorrente ma con una certezza nel cuore desiderosi di donargli le cose più care. Zaffiro – Rubino – Perla.
3)      In cammino… (con o anche senza altri)
La storia, non un susseguirsi di fatti ma uno svelarsi di un progetto che comprenderà solo alla fine.
4)      INCONTRI – mai casuali
 
1     Un uomo vittima di una aggressione
 
2        Strage degli innocenti
3          Vendita di una schiava
 
Incontrerà il suo re nel momento in cui viene condannato a morte, assiste alla sua crocifissione.
La Stella gli rivela che quello era il Messia che lui cercava.
Ora vecchio, senza nulla da offrire “al suo re” morto.
Pensa di aver fallito la sua vita, ma alla fine comprende di averla spesa nel modo più giusto perché in tutti i fratelli che aveva aiutato egli aveva incontrato Dio.
 
Mt 25,40
“In verità vi dico: ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di   questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me”.

 

 

AVVENTO 2013

Parrocchia S. Lucia – Augusta
Avvento 2013

Avvento è tempo di Attesa, dunque di speranza e anche di gioia. È esperienza di speranza in colui che Dio invia a salvarci. Lo possiamo accogliere solo se siamo Vigilanti e Attenti alle sue diverse forme di venuta nella nostra vita. I personaggi dell’Avvento ci possono accompagnare con la loro parola e i loro esempi: Isaia – Maria – Giuseppe – Giovanni Battista Isaia ci ricorda la nostra missione profetica. Maria è modello di disponibilità al progetto di Dio. Giuseppe ci offre l’esempio della sua ricerca silenziosa della volontà di Dio nella sua vita.Giovanni Battista ci invita ad una continua conversione.Il pericolo è di non accorgerci del momento favorevole (kairòs) e quindi di perdere l’opportunità di orientare la vita verso l’unica direzione che può darle pienezza.

Oggi è nato per noi il Salvatore

Natale non è un semplice anniversario della nascita di Gesù è anche questo, ma è di più, è celebrare un Mistero che ha segnato e continua a segnare la storia dell’uomo: Dio stesso è venuto ad abitare in mezzo a noi (Gv 1,14) si è fatto uno di noi. Nella liturgia l’avvenimento storico oltrepassa i limiti dello spazio e del tempo e diventa attuale, presente: il suo effetto perdura pur nello scorrere dei giorni, degli anni e dei secoli. Indicando che Gesù nasce “oggi” la liturgia sottolinea che questa nascita investe e permea tutta la storia e rimane una realtà anche oggi. A noi credenti la celebrazione del Natale rinnova la certezza che Dio è realmente presente con noi, e lo possiamo incontrare adesso, in un “oggi” che non ha tramonto. “Dio viene a visitarci” – Kenosis

1 ) Dicembre S. Messe ore 8.00-9.30-11.00-19.00
1° Domenica di Avvento “Animiamo il quartiere” a cura dell’A.C.G.
– Portiamo dentro delle “domande”, spesso restano dentro, in alcune circostanze emergono. Se cerchiamo risposte appaiono delle stelle. Occorre fare silenzio, vigilare, scrutare, appariranno delle stelle da seguire.
– Dio ci cerca abbassandosi. Impariamo anche noi ad “abbassarci”.
Occorre ancora una volta prendere decisioni “andare a visitare i fratelli”. Un cammino: uscire da se stessi (autosufficienza) ed andare verso l’altro. Angolo di povertà del quartiere Foto, disegno, tema, poesia, altre espressività… A.C.G. isola pedonale ed iniziative varie
8/12 Immacolata Diventare Sentinella “Animiamo il quartiere” (A.C.R.)
A.C.R. in Festa “Impegno”
15/12 S. Lucia Creare fraternità – Genitori-Figli
Stands vari – La comunità – Agesci
22/12 Auguri Biglietti natalizi Universitari! “Diventare servi”
Musiche natalizie “Si può nascere anche buoni,
Presepi servi si diventa”

2) Decidersi per un viaggio a volte anche senza il sostegno di altri, anche da soli controcorrente.
Imparare a scrutare, osservando la storia imparando a leggerla come “luogo in cui Dio si rivela oggi”.
3) Occorre fermarsi, perdere tempo con l’altro, imparare a relazionarsi, ascoltare, comunicare sentimenti, si cresce insieme.
4) Dio nell’altro “Tutto quello che avete fatto agli altri più piccoli, l’avete fatto a me”
5) Dio si fa uomo per noi. La foto dell’angolo più povero del quartiere